Diario di progetto di Orizzontale visualizza sulla mappa

Dall'arrivo del collettivo Orizzontale fino all'ideazione del progetto con i cittadini. Ecco il racconto della loro esperienza a Cinisello Balsamo

#02 Il safari dei materiali e i Workshop di quartiere 12-07-2013

Domenica 7 luglio - Back to Cinisello!

Parte la seconda fase di ZAC, saremo qui da oggi al 17 per condividere la progettazione con i cittadini, ascoltare le loro necessità e cercare di convogliarle tutte in un progetto comune. Arrivati a Cinisello veniamo accompagnati nella stessa casa dove già avevamo alloggiato con Luigi di Exyzt, ma stavolta troviamo anche Mario di Blauer Haser e Martino Genchi il Jason di Venezia! :D 

Condividiamo con loro le prime impressioni e gli chiediamo come sta procedendo il progetto visto che loro sono qui da qualche giorno prima di noi... Ci mettiamo a riposare, gli altri vanno a fare un po' di spesa, c’è aria di festa stasera. Ceniamo tutti insieme a casa, artisti, curatori, organizzatori... Un ottimo modo di iniziare la residenza.

Ci piace questo ZAC.

Lunedì 8 luglio  - Il trasloco

Alle 10:00 abbiamo appuntamento con Francesca e Ilaria... dobbiamo cambiare casa. Un po' ci dispiace, alla fine ci eravamo già affezionati a quell’appartamento, invece stanchi e provati dalla sera prima ci avviamo verso la nuova casa il Residence Brodolini. Un posto veramente accogliente! Un co-housing dove vivono famiglie, coppie e persone di passaggio. Ci accolgono i gestori e gli abitanti e ci fanno visitare il residence, poi dobbiamo già tornare in modalità lavoro, dobbiamo iniziare la ricerca materiali e alle 18:00 abbiamo il primo appuntamento con i cittadini.

Facciamo un giro perlustrativo per la zona industriale, alla ricerca di materiali di scarto che ci serviranno poi per mettere in atto la nostra idea di co-progettazione. Il nostro intento infatti è quello di portare la condivisione progettuale, da un’impostazione tradizionale fatta di fogli, planimetrie e altre metodologie meno accessibili ai non addetti ai lavori, a un’impostazione pratica che più si addice al nostro approccio partecipativo. Vorremmo utilizzare la costruzione di elementi di arredo temporaneo in Largo Milano come pretesto per vivere la piazza insieme ai cittadini e comprenderne a fondo le dinamiche, le problematiche e le potenzialità... al termine del workshop di costruzione vorremmo utilizzare questi oggetti per fare una cena collettiva in piazza, sempre che questo tempo autunnale non ci tiri un colpo basso! :D

Martedì 9 luglio - Il safari dei materiali

Ci svegliamo già con l’idea di trovare dei materiali per il progetto, colazione veloce... pronti si parte! Prendiamo le bici e cominciamo il nostro safari, porta a porta, cantiere per cantiere, fabbrica per fabbrica... un mix tra agenti folletto e testimoni di geova. Saranno state le bici un po' fuori moda o l’accento non proprio lombardo, ma è stato molto difficile e a tratti demoralizzante, abbiamo incontrato molta diffidenza e possiamo dire che da questo safari non siamo tornati con le mani piene... non demordiamo, continueremo più tardi. Ci vediamo a pranzo con tutto il team di HubOut, scopriamo che ci dobbiamo dividere, uno andrà a partecipare ad una tavola rotonda alla  Farmacia Wurmkos di Sesto San Giovanni, l’altro ritornerà alla ricerca dei materiali...

Roberto va a Sesto, Stefano accompagnato da Francesca e Arianna continuerà l’estenuante ricerca dei materiali... Durante la chiacchierata alla Farmacia Wurmkos, dove si era creato un dibattito molto interessante, sulle dinamiche della partecipazione, dei processi temporanei e sulle dinamiche dello spazio urbano...  suona il cellulare … un messaggio...è Stefano:

"Abbiamo trovato i materiali!"

Stefano con l’aiuto di Arianna e Francesca è riuscito a trovare del legno di scarto, da un produttore di mobili a Paderno Dugnano, dal Sig. Egidio. Sembra che il vento soffi in poppa! Stefano si accorda con il Sig. Egidio per tornare a recuperare con il furgone i materiali e si dirige verso Largo Milano, dove ad attenderlo ci sono gli abitanti di Crocetta che vivono quotidianamente la piazza e i partecipanti al workshop.

In Largo Milano c’è parecchia gente all’arrivo di Stefano, si è cominciata a spargere la voce della nostra intenzione di fare un progetto proprio lì.
Le prime persone ad approcciare il discorso sono come sempre gli anziani, ci sono presenti anche adolescenti, ma rimangono sempre un po' in disparte... Le signore cominciano a raccontare le dinamiche di piazza, le loro necessità e un po' delle loro storie. Ci avviciniamo anche ai più giovani, i ragazzi  che vivono la piazza... dopo un’iniziale diffidenza sembrano interessarsi alla questione, è molto bello vedere che ci sia curiosità, per noi la curiosità è la base della creatività e della partecipazione! Si torna a casa. 

10  luglio - La gita col furgoncino

Andiamo a recuperare il furgone per prendere i materiali, direzione Paderno... arriviamo dal Sig. Egidio che ci aveva messo da parte il materiale, multistrato marino da 2,5 cm in vari tagli, scarti della realizzazione di alcune bobine per alimenti commissionate all’azienda, con il suo muletto il Sig. Egidio ci aiuta a caricare il materiale, rimontiamo sul furgone e ci dirigiamo verso Crocetta, abbiamo un appuntamento al centro anziani per parlare con gli abitanti del quartiere, i frequentatori del centro e i rappresentanti delle associazioni presenti sul territorio, il Sig. Pasquale, la Sig.ra Rosa.

Finito l’incontro al centro anziani, ci spostiamo al centro civico dove incontriamo i partecipanti alla progettazione. Conosciamo un personaggio molto molto interessante... la Sig.ra Graziella, una signora di ottanta anni con la verve di una trentenne, ci parla di Blog, di Facebook, e della sua esperienza negli studi e nella ricerca in campo sociologico... è un pozzo di conoscenza, a volte si fa prendere un po' la mano dalle sue storie :) torniamo a casa, domani iniziamo con la prototipazione.

11 luglio - Finalmente in piazza

Oggi è il primo giorno che andremo a costruire direttamente in piazza, siamo curiosi di vedere come reagirà la cittadinanza. La mattina andiamo al CAG Icaro, per progettare gli elementi che andremo a costruire e iniziamo a fare il prototipo così da arrivare in piazza con le idee ben chiare per poter coordinare meglio tutti i lavori. Nel primo pomeriggio arriviamo in piazza, c’è molta gente ad aspettarci. Posizioniamo il tavolo, prendiamo l’attrezzatura...iniziamo! La situazione è un po' strana, ci siamo noi che lavoriamo sul prototipo davanti a molti spettatori sulle panchine, la timidezza non li fa avvicinare e noi sembriamo quei personaggi della Tv americana che spiegano il bricolage... si avvicina la prima persona il Sig. Mimmo, un uomo sulla settantina che ha un’esperienza infinita nell’ambito della manualità, dopo di lui molti altri, tra cui i ragazzi che avevamo conosciuto due giorni prima... cominciamo a far usare gli attrezzi alla gente. Ci sentiamo più a nostro agio ora!

Prima di andarcene ci mettiamo d’accordo con Nicolò, Luca, Davide e Carlo per la mattina successiva. Alle 11 in piazza per costruire le porte da calcetto di cui avevano espresso il desiderio. Verranno? Mah! Speriamo di sì... è sempre difficile coinvolgere degli adolescenti... Andiamo via dalla piazza alle 20:00 e ci dirigiamo verso il Centro Anziani di Crocetta, un posto molto carino, autogestito dagli anziani del quartiere coordinati dal loro presidente... Il Sig. Pasquale. Ci hanno invitato a cena da loro, ci sono circa 100 persone e loro hanno preparato la cena per tutti, ci sono giovani e anziani che collaborano tra di loro perchè tutto vada per il meglio, è una sensazione bellissima. Parliamo con loro e cominciamo a spargere la voce che lunedì ci sarà una cena di piazza dove tutti saranno invitati. Ci congediamo con dispiacere, e stanchi morti torniamo a casa. Domani appuntamento in piazza!

12 luglio - Partitella?

Arriviamo alle 10:00 in largo Milano, già troviamo le cose pronte, il Sig. Mimmo e il Sig. Mario hanno già portato in piazza le attrezzature che avevamo lasciato nel loro box. Cominciamo con la costruzione della prima sedia, e il Sig. Mimmo ci dà una mano... ma alle 11.15 eccoli spuntare, puntualissimi arrivano i ragazzi, carichissimi per costruire le porte da calcetto... sinceramente è molto gratificante vedere tanta partecipazione da parte di ragazzi tra i 15 e i 18 anni. Ci dividiamo in due gruppi, Stefano e i pischelli fanno le porte, Roberto e il Sig. Mimmo le sedute. Le persone che passano sono incuriosite, chiedono, si interessano, e cominciano a provare la prima sedia, intanto le porte procedono. Dopo pranzo il Sig. Mario ci porta una rete da cantiere per fare la rete delle porta, Rosa e Cristina cominciano a fissarla alla struttura della prima porta, mentre si va a completare la seconda porta. Finita anche la panchina per la piazza ci prendiamo un attimo di pausa... guardiamo come sono venute le sedute, poi mentre guardiamo il risultato finito delle porte ci guardiamo, e la domanda è spontanea: 
"Partitella?"

Scatta la parita Roma-Cinisello, Roberto e Stefano contro Nico e Davide... non ci hanno fatto strusciare un pallone, troppo più forti e freschi di noi! :( Sconsolati rimettiamo tutto in ordine e ce ne andiamo. Prima di tornare a casa, passiamo con Ilaria e Francesca a prendere tutto il necessario per la cena di lunedì in piazza. Il tutto comincia a prendere forma.

0 Commenti Commenta questa pagina

Commenta questa pagina

back to top